Concorso Suoni d'Arpa / Eventi / News

SUONI D’ARPA 2018: International Harp Contest e Festival

Il Refettorio San Giovanni, una delle Sale in cui hanno luogo i concerti del Festival

Il 31 agosto prenderanno il via il Concorso e il Festival Internazionale Suoni d’arpa 2018.

La direzione artistica della manifestazione è affidata a Emanuela Degli Esposti e Lorenzo Montenz. Il Concorso, ideato dall’Associazione Italiana dell’Arpa, si svolgerà dal 1° al 5 settembre nella sede della Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, situata nel cuore del centro storico medioevale di Saluzzo, prestigiosa istituzione che promuove la cultura musicale, svolge attività formative di primo livello, anche sulle nuove tecnologie al servizio della produzione musicale, e ospita uno dei più importanti istituti europei di ricerca musicologica. Nelle passate edizioni hanno partecipato giovanissimi arpisti da tutto il mondo.

From 31 August to 5 September will take place the 2018 International Harp Contest and Festival Suoni D’Arpa, at the Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale (APM), in the beautiful medieval old town of Saluzzo, one of the most fascinating cities in the Regione Piemonte. The School is a reference point for international masterclass, new musical technologies, and hosts one of the most important European institute of musicological research. The artistic direction of the event is by Emanuela Degli Esposti and Lorenzo Montenz. This project is born by the collaboration among the Italian Harp Association, the APM School of Saluzzo and Salvi Harps in Piasco. Harpists from all over the word participated in past editions.

 La Sala Verdi della Fondazione Scuola APM, sede delle audizioni del concorso

Sarà un’occasione assolutamente unica di confronto tra scuole strumentali diverse, tutte prestigiose per tradizione concertistica e didattica.

Il Concorso si articola in 4 distinte categorie, tre di solisti divise per età e una di duo con arpa obbligata. La differenziazione delle categorie, così come la scelta dei rispettivi pezzi d’obbligo, è volta a dare spazio d’espressione ai vari percorsi di ricerca musicale del vivace mondo arpistico contemporaneo. Le libere scelte di programma dei singoli concorrenti hanno ulteriormente contribuito alla varietà del panorama musicale, spaziando dai classici della letteratura arpistica alle trascrizioni e rielaborazioni storiche, fino alla musica contemporanea, folk e d’avanguardia.

It will be an absolutely unique opportunity for comparison among different instrumental schools, all prestigious for concert and teaching tradition. The Contest is divided into 4 distinct categories, three of them (soloists) divided by age and one by any duo with harp. The differentiation of the categories, as well as the choice of their respective mandatory pieces, is to give space for expression to the various musical search paths of the lively arpist contemporary world.

Il Concorso, che ha come specifica finalità il concreto sostegno e la promozione dei giovani talenti del mondo dell’arpa, oltre che la valorizzazione del repertorio italiano, offre ai vincitori borse di studio, concerti retribuiti, incisione e distribuzione di un CD finanziato dalla più importante casa discografica italiana, libri e spartiti, buoni acquisto, per un valore complessivo di oltre 20.000 euro. Ringraziamo a tal proposito i soci dell’Associazione Italiana dell’Arpa, la Tactus, la Salvi Harps, l’APM, il Comune di Saluzzo, il Comune di Viggiano, la Fondazione Omraam Villa di Vico Onlus, Maria Teresa di Benedetto, l’ Hong Kong Harp Centre, Musica D’Arpa, Ut Orpheus Edizioni, Alfredo Margola, Liliana Bruna Och Alessandrini, Rencontres Internationales de la Harpe en Ile de France e il suo Direttore artistico Benoit Wery, l’ Associazione Conoscere la Musica di Bologna e il suo Direttore Artistico Alberto Martelli, l’ Ente Concerti Città di Iglesias.

The free choices of individual contestants have further contributed to the variety of the music, ranging from classics of the harp literature to transcriptions and historical arrangements, to contemporary, folk and avant-garde music.
The competition, which has as its specific purpose the support and promotion of young talent in the harp world, as well as the enhancement of the Italian repertoire, offers scholarships, remunerated concerts, production and distribution of a CD by the most important Italian Label, books and scores, vauchers, for a total value of
over 20,000 euros. We thank our association’s members,Tactus Label, Salvi Harps, APM, Comune of Saluzzo, Comune of Viggiano, Fondazione Omraam Villa di Vico Onlus, Maria Teresa di Benedetto, Hong Kong Harp Centre, Musica D’Arpa, Ut Orpheus Edizioni, Alfredo Margola, Liliana Bruna Och Alessandrini, Rencontres Internationales de la Harpe en Ile de France and his artistic director Benoit Wery, Associazione Conoscere la Musica di Bologna and his artistic director Alberto Martelli, Ente Concerti Città di Iglesias.

Unitamente a tanti giovani arpisti, nei giorni del concorso affluiranno a Saluzzo numerosi affermati professionisti dello strumento, compositori, ed esponenti del mondo musicale, anche in veste di giurati delle singole categorie: Gabriella Bosio, docente di arpa al Conservatorio di Torino e al Suzuki Talent Centre, Viktor Hartobanu, arpista dell’Orchestra Staatskapelle Berlin e docente al Landeskonservatotium Feldkirch in Austria; Alessandra Magrini, docente al Conservatorio di Grasse, arpista nelle orchestre di Montecarlo, Nizza e Cannes; Catherine Michel, solo harpist dell’Orchestra dell’Opera di Parigi e docente nella Hochschule di Zurigo, Lorenzo Montenz, arpista e vice-presidente dell’Associazione Italiana dell’Arpa; Edith Pun, arpista istructor presso Macao Youth Symphony Orchestra e director dell’Hong Kong Harp Centre; Natalia Shameyeva, arpista principale dello State Academic Bolshoi Theatre di Mosca; Ivano Scavino, organista e direttore artistico dell’APM. Presidente della giuria Emanuela Degli EspostiSignificativa la presenza dell’assessore alla cultura del comune di Saluzzo Dott.Roberto Pignatta e dell’assessore alla cultura del Comune di Viggiano “Città dell’Arpa” Dott.ssa Enza Puglese, dei direttori dell’Hong Kong Harp Centre, del direttore artistico di Tactus, Giuseppe Monari.

Gabriella Bosio

Viktor Hartobanu

Alessandra Magrini

Catherine Michel

 

Lorenzo Montenz

Edith Pun

Natalia Shameyeva

Ivano Scavino

Emanuela Degli Esposti

Sarà presente Clara Rocco con Musica d’Arpa e sono previste visite all’incantevole Museo dell’Arpa Victor Salvi.

Together with so many young harpists, during the days of the competition, Saluzzo will bring many well-known instrument professionals, composers and exponents of the music world, also as jurors of the contest categories: Gabriella Bosio, harp professor at Turin Conservatory and Suzuki Talent Centre; Viktor Hartobanu, harpist of the Orchestra Academy Staatskapelle Berlin and harp professor at Landeskonservatotium Feldkirch Austria; Alessandra Magrini, harp professor at the Grasse Conservatory, harpist in Montecarlo, Nizza and Cannes orchestras; Catherine Michel, solo harpist at the Orchestra of the Paris Opera, harp professor at Hochschule in Zurich; Lorenzo Montenz, harpist and vice-president of the Italian Harp Association; Edith Pun, harpist istructor at the Macao Youth Symphony Orchestra and director of the Hong Kong Harp Centre; Natalia Shameyeva, principal harpst of the State Academic Bolshoi Theatre in Moscow; Ivano Scavino, organist, artistic director of APM. President of the jury Emanuela Degli Esposti. Significant will be the presence of the Councilor for the culture of Comune di Saluzzo Dott.Roberto Pignatta and he Councilor for the culture of Comune di Viggiano “City of the Harp” Dott. Enza Pugliese; of the directors of the Hong Kong Harp Centre; of the Tactus artistic director, Giuseppe Monari.  Clara Rocco will be present with “Musica d’Arpa” and visits to the enchanting Victor Salvi Museum will be held.

Il Festival Internazionale Suoni D’arpa presenterà l’arpa nelle sue straordinarie possibilità espressive e unirà giovanissimi talenti a professionisti di fama internazionale. Protagonisti il Ventaglio D’Arpe diretto da Patrizia Tassini, il virtuoso di arpa classica Viktor Hartobanu, i giovanissimi talenti di Hong Kong, il duo Gabriella Dall’Olio, splendida interprete di arpa classica e Park Stickney, grandissimo arpista Jazz; Elena Spotti, celebre interprete di arpa antica; il giovanissimo vincitore del Concorso Rencontres Internationales de la Harpe en Ile de France, di cui a giugno sapremo il nome, e l’arpista Natalia Shameyeva, madrina della manifestazione.

The International Festival Suoni D’arpa will present the harp in its extraordinary expressive possibilities and will unite young talents with internationally renowned performers.

The artists will be: Ventaglio D’Arpe directed by Patrizia Tassini, the classical harp virtuoso Viktor Hartobanu, the young talents of Hong Kong, the duo Gabriella Dall’Olio, splendid performer of classical harp and Park Stickney the great jazz harpist, Elena Spotti, fantastic performer of ancient harp; the young winner of the Competition Rencontres Internationales de la Harpe en Ile de France, whose name will be known in June;and the harpist Natalia Shameyeva, godmother of the event.

Ventaglio D’Arpe

Eve Lung

Haley Wong

Teresa Choi

Gabriella Dall’Olio

Elena Spotti

Park Stickney

Chiesa della Croce Nera

Il nostro intento è quello di regalare a tutti un’occasione per conoscere le varie scuole di arpa, fare nuove amicizie, partecipare ai concerti del Festival che presentano l’arpa nelle sue straordinarie possibilità, visitare il meraviglioso Museo Victor Salvi, ammirare le bellezze della città di Saluzzo!


Our intent is to give everyone an opportunity to learn about the different harp schools, make new friends, participate in the Festival concerts that present the harp in its extraordinary possibilities, visit the wonderful Victor Salvi Museum, admire the beauties of the City of Saluzzo!

Emanuela Degli Esposti e Lorenzo Montenz

 


Questo articolo é stato pubblicato da
Redazione Redazione di IN CHORDIS, la rivista online dell'Associazione Italiana dell'Arpa.